Metapia Deep Water eXplorers
Ti stai collegando Al Forum Md-X Unified Team
Metapia Deep Water eXplorers

Training,Exploring and Fun
 
IndiceIndice  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
CalendarioCalendario
Ultimi argomenti
» Presentazione
Mer 20 Ago 2014, 11:32 Da MichelePisanu

» Scooter subacqueo
Lun 31 Mar 2014, 19:20 Da ombra

» mi presento
Dom 13 Ott 2013, 12:09 Da l.roby

» ...ed ora anche il manifold...
Dom 06 Ott 2013, 17:51 Da eve

» nuovo iscritto
Dom 22 Set 2013, 13:28 Da Admin

» nuovo iscritto
Dom 22 Set 2013, 13:28 Da Admin

» Carlo è qui e vi saluta tutti!
Dom 22 Set 2013, 13:27 Da Admin

» ciao a tutti
Mar 30 Lug 2013, 22:59 Da Marco V

» Torcia stile DIR
Lun 17 Giu 2013, 12:36 Da z.luca

» Buone Bolle a tutti
Gio 06 Giu 2013, 17:16 Da Admin

Friends Team TDI/SDI

 

 

Md-X UTeam Magazine


Condividere | 
 

 Teoria della decompressione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Placebo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 595
Età : 42
Data d'iscrizione : 30.11.08

MessaggioTitolo: Teoria della decompressione   Lun 01 Dic 2008, 22:23

Buongiorno,
so che ci sono subacquei quì che hanno già capito e sviscerato la teoria della decompressione, ma girando su internet ho trovato questo PDF di Corrado Bonucelli che parla della decompressione Mnemonica.
Sono cosciente che non ha inventato niente e lo reputo un buon articolo in ITALIANO per poter studiare ed approfondire questo argomento.
Questo è il link:
http://xoomer.alice.it/archeopteryx/cor/a_root/files/public/chp_024.pdf

Io ho iniziato adesso a leggerlo, se ci fosse qualcuno che vuole argomentare su questo.......sarebbe un modo per imparare meglio l'argomento ( dato che a mio avviso scrive in maniera un pò articolata ) .
_________________
Tornare in alto Andare in basso
Placebo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 595
Età : 42
Data d'iscrizione : 30.11.08

MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   Dom 14 Dic 2008, 13:32

Mi hanno passato questo link di Georgitis, che spiega la ratio-deco in maniera molto più snella ma.....haimè è in inglese!!! C'è nessuno che è in grado di tradurre???
Questo è il Link:
http://www.txfreak.de/ratiodeco.pdf
Tornare in alto Andare in basso
antoniomix
Md-X member
Md-X member
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 147
Età : 47
Data d'iscrizione : 30.11.08

MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   Dom 14 Dic 2008, 23:22

Il primo letto e riletto il secondo in inglese non fa per me,non ci capisco niente.
Tornare in alto Andare in basso
Placebo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 595
Età : 42
Data d'iscrizione : 30.11.08

MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   Dom 14 Dic 2008, 23:30

antoniomix ha scritto:
Il primo letto e riletto il secondo in inglese non fa per me,non ci capisco niente.

Dato che lo scritto del bonucelli lo ai già letto...........ti è riuscito capire tutto alla prima???
A me dei passaggi sfuggono, usa un linguaggio troppo ingegneristico per me! Crying or Very sad
Tornare in alto Andare in basso
Giancarlo Casale
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2141
Età : 56
Data d'iscrizione : 02.12.08

MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   Lun 15 Dic 2008, 13:32

Caro Alfredo,
L'articolo che hai citato del bon Corrado non e' altro che un approccio inverso a quello che dovrebbe essere nella normalita' delle cose...mi spiego meglio.....
In tutti gli studi di qualsiasi genere i problemi vanno risolti "partendo da una teoria...----> trovo un metodo pratico"...il buon Corrado e' partito "dal metodo ----> trovo la teria che lo governa" ecco perche' lo scritto e' un po' articoloto ed ostico
Corrado non ha fatto altro che "Ingegnerizzare la procedura" cioe' trovare le basi teoriche e non sono solo una che fanno si di capire poi la Ratio DEco.....perche' si fa cosi' o si usano i rapporti 1:1 1:2 1:3 della deco in base alle profondita', ma soprattutto spiega bene Il perche' L'ean50 e la miglior deco mix e spiega bene La oxygen windows...

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Tornare in alto Andare in basso
Giancarlo Casale
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2141
Età : 56
Data d'iscrizione : 02.12.08

MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   Lun 15 Dic 2008, 13:37

Il Documento di Georgitis o la deco mnmonica da un punto di vista applicativo funziona cosi'..se e' questa la domanda...se invece vogliamo parlare prettamente da un punto di vista teorico ...allora bisogna partire da un po' piu' lontano ....sviscerando anello dopo anello i vari argomenti......

Dal punto di Vista pratico:

Allora prima di iniziare voglio fare un paio di Precisazioni.

I dati Fanno riferimento Al Documento Originale di Georgitis

1) Questa Procedura e' uno strumento come tanti strumenti messi a disposizione della comunita' subacquea ( in particolare ringraziamo il SIG.Andrew Georgitis del Gruppo 5thDimension) per il calcolo della deco nelle Immersioni profonde avanzate.
2)Per tutti i Diver Decompression fino ai diver Trimix piu' avanzati son LIBERI DI USARE per le loro immersioni Computer (VR3/Cochrean) ,tabelle,software decompressivi per il calcolo del loro piano decompressivo(procedure consigliate dalle proprie Didattiche)
3)Per le immersioni con decompressione BISOGNA ESSERE ADDESTRATI E QUALIFICATI
4)Questo post NON E' ne un corso ne' un invito a usare suddette procedure ,ma una semplice chiaccherata di questo strumento,per tanto lo scrivente declina ogni responsabilita dal suo uso improprio
.


Adesso che abbiamo sgombrato il campo da fraintendimenti e cosucce varie possiamo cominciare.....

Questa procedura parte dal pressupposto che la stessa vale se si rispettino i seguenti parametri....

Fasce di profondita'e tempi(i tempi riportati nel documento arrivano a 40 minuti) e per ogni fascia di profondita una specifica miscela di fondo ,e sempre per ogni fascia di profondita una o piu decomix standard...mi spiego meglio:


1) fascia prof. da 30m a 51 metri usanto una miscela tmx 21/35 o 18/45 e una decomix ean50 con setpoint 45 metri rapporto 1:1 vuol dire che devo fare tanta deco quanto e’ il tempo di fondo usando ean50


2) fascia prof. da 51 a 72 metri usando una miscela tmx 18/45 o 15/55 e due decomix ean50 e O2 con setpoint 60metri (variazione rispetto a quella iniziale che era 66m) rapporto(2:1)
Esempio:
Consideriamo un’immersione di 20 minuti ad una profondita’ media di 57 metri

La prima Domanda che mi faccio e’: In quale fascia appartengo? E di quanto mi sono spostato dal setpoint di quella fascia?
Una volta che sappiamo che siamo sulla fascia 51-72 ed il rapporto di questa fascia e’ 2:1 sappiamo che dobbiamo fare 40 min di Deco “20X2=40”….Ma siccome il setpoint di quella fascia e’ 60 metri e noi andiamo a 57 metri ci sono 3 metri in meno .Semplice la regola e’:aggiungere +5minuti di deco per ogni incremento di 3 metri oppure togliere -5minuti per ogni 3 metri in meno rispetto al setpoint di quella fascia…..
Bene , nel nostro caso faremo 40minuti- 5minuti=35 minuti totale di deco……
Sulla fascia del rapporto 2:1 essendo 2 decogas useremo ½ tempo deco dai 21ai 9 metri con ean50 e 1/2tempo deco dai 6 ai 3 con 02


A questo punto Come ripartire il tempo deco nei singoli segmenti?
Qui bisogna fare delle considerazioni Molto importanti!!!!!!
Ne citero un paio per la cronaca……
Come mi sono comportato sul fondo’?/come ho staccato dal fondo? Etc etc ed in base ai miei comportamenti che ho avuto Applico dei profili decompressivi piu’ appropriati….
Ritorniamo al nostro Esempio…Avevamo detto che dobbiamo fare 35 minuti di deco come le facciamo?
½ tempo di deco 35/2=17,5 che arrotondiamo a 18 minuti per facilitarci i calcoli ,questi 18 minuti li devo spalmare fra 21 e 9 (segmento con ean50) che sono 5 tappe…
21/18/15/12/9
Ci sono 3 modi per farlo
1)lineare( tempo/numerotappe)
2)Fibonacci (1-1-2-3-5-8-13)
3)S-Curve (tolgo i minuti dalle parti centrali delle 5 tappe e le inserisco agli estremi delle tappe prima e ultima )

Una volta completato il segmento dell’ean si passa a quello dell’O2 …….......

3)fascia prof. da 72 a 90 metri usando una miscela tmx 15/55 o 10/70 e tre decomix ean50/O2/triox 35/25(trimix iperossico) con setpoint 81metri rapporto 3:1
sulla fascia del rapporto 3:1 essendo 3 decogas useremo 20% della deco totale del triox(per esempio) da Xmetri fino ai 21metri il 40%della deco con ean50 da 21 a 9metri e il restante 40 fra i 6 ei 3 metri con O2



******** Per volonta’ ho tralasciato un po' Cosucce a riguardo ma diciamo che la colonna portante della procedura e’ questa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ome potete vedere e’ una procedura molto flessibile da usare in qualsiasi immersione anche come Emergenza in caso di Malfunzionamenti di Computer e perdita’ tabelle o Situazioni di sforamento tempi e profondita che non avevamo calcolato causa Contingenze Estranee alla Pianificazioni (Forti Correnti/problemi al buddy/etc etc)

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Tornare in alto Andare in basso
Placebo
Membro Elite Md-X
Membro Elite Md-X
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 595
Età : 42
Data d'iscrizione : 30.11.08

MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   Lun 15 Dic 2008, 13:58

Grazie mper la spiegazione, a me interessava anche la parte teorica, ma capisco che sono troppo pignolo io!!!!!!!!!!!!!
Adesso sono a farmi tradurre tutto il documento !!!!!!!!!! bounce bounce bounce bounce
Tornare in alto Andare in basso
antoniomix
Md-X member
Md-X member
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 147
Età : 47
Data d'iscrizione : 30.11.08

MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   Lun 15 Dic 2008, 23:46

Capire a prima botta è una parola grossa per questo genere di articoli diciamo che a prim'acchitto non c'ho capito un c@@@o al secondo così e così al terzo non mi ricordo. Very Happy Very Happy Very Happy

Scherzi a parte è un argomento trattato,dal Bonnucelli , in maniera molto tecnica e complicata per la maggior parte di noi amanti ,credo ,più del lato pratico dell'immersione che della teoria.
Comunque credo che il buon Giancarlo potrà pian pianino,se vorrà ovviamente,spiegarci a parole sue qualche cosa in più di questa teoria della decompressione.
Tornare in alto Andare in basso
Giancarlo Casale
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2141
Età : 56
Data d'iscrizione : 02.12.08

MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   Mar 16 Dic 2008, 00:21

Incomincia/te a fare domande piu' specifiche e nel mio piccolo vi rispondo...insieme a gli altri

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Tornare in alto Andare in basso
Giancarlo Casale
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2141
Età : 56
Data d'iscrizione : 02.12.08

MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   Dom 21 Dic 2008, 20:06

metapiad-X ha scritto:
Incomincia/te a fare domande piu' specifiche e nel mio piccolo vi rispondo...insieme a gli altri

Continuiamo questo post con la prima fase.... Fase Disciolta....Haldane

Che ne dite ragazzi diamo tutti un nostro contributo nello stato dell'arte e poi alla fine (se ci sara' una fine) faremo un bel articolo su queste teorie e le pubblichiamo sul portale e su tutti i vostri siti? firmato TEam Md-x forum....che ne dite?

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Teoria della decompressione   

Tornare in alto Andare in basso
 
Teoria della decompressione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ponte della becca
» che ne pensate della Evoque?
» Sentiero della strega..
» RALLY DELLA LAGUNA VENETA
» Festival della Mente - Sarzana: nonsolomoto

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Metapia Deep Water eXplorers  :: Sezione Immersioni Avanzate :: FORUM - Procedure Avanzate-
Andare verso: