Metapia Deep Water eXplorers
Ti stai collegando Al Forum Md-X Unified Team
Metapia Deep Water eXplorers

Training,Exploring and Fun
 
IndiceIndice  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  Accedi  
Gennaio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
CalendarioCalendario
Ultimi argomenti
» Presentazione
Mer 20 Ago 2014, 11:32 Da MichelePisanu

» Scooter subacqueo
Lun 31 Mar 2014, 19:20 Da ombra

» mi presento
Dom 13 Ott 2013, 12:09 Da l.roby

» ...ed ora anche il manifold...
Dom 06 Ott 2013, 17:51 Da eve

» nuovo iscritto
Dom 22 Set 2013, 13:28 Da Admin

» nuovo iscritto
Dom 22 Set 2013, 13:28 Da Admin

» Carlo è qui e vi saluta tutti!
Dom 22 Set 2013, 13:27 Da Admin

» ciao a tutti
Mar 30 Lug 2013, 22:59 Da Marco V

» Torcia stile DIR
Lun 17 Giu 2013, 12:36 Da z.luca

» Buone Bolle a tutti
Gio 06 Giu 2013, 17:16 Da Admin

Friends Team TDI/SDI

 

 

Md-X UTeam Magazine


Condividere | 
 

 Md-X Attrezzatura - Lo Scooter Subacqueo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Giancarlo Casale
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2141
Età : 56
Data d'iscrizione : 02.12.08

MessaggioTitolo: Md-X Attrezzatura - Lo Scooter Subacqueo   Lun 25 Gen 2010, 15:32

Md-X Attrezzatura - Lo Scooter Subacqueo
di Marco Valenti


A questo argomento sono piuttosto sensibile... mi sono preso una gran bella delusione cominiciata due anni fa e terminata poco tempo addietro. Di scooter ce ne sono di diversi tipi e anche qui ci si divide per filosofia costruttive ed interpretative. I costruttori sono molti. Una prima grossa differenza e caratteristica da considerare sono il tipo di batterie utilizzate: piombo, nickel metalidrato, nickel manganese, litio. Se volete avere (in inglese) un confronto di alcuni dati li trovate qui:
http://tahoebenchmark.com/

Gli scooter con batterie al piombo sono senza dubbio i piu pesanti (parliamo minimo di una trentina di kg ). Hanno a mo avviso 'l'unico' vantaggio che se dovete acquistare una batteria nuova spendete pochi euro. con le altre sono dolori . E' anche vero che proprio il peso dello scooter potrebbe portarvi a lasciarlo spesso a casa..quindi che cavolo ve lo prendete a fare
Un'altra differenza sono i materiali usati per lo scafo: alluminio, tecnopolimeri vari, fibra di carbonio.
Il vantaggio dell'alluminio è la leggerezza (sui 15-18kg lo scooter)e la sua conduttività termica per il raffreddamnto del motore ma deve essere trattato bene contro la corrosione (oltre a trattamenti anti-corodal alcuni usano degli anodi sacrificali in zinco come sugli scafi delle barche).
Di tecnopolimeri ce ne sono diversi, con caratteritiche diverse. Risultano pesantucci ma pratici e poco costosi tant'è che sono usati dalla maggior parte dei costruttori. Le fibre di carbonio le usa solo un cotruttore che io sappia (iin abbinamento all'alluminio) ed i vantaggi sono il peso e la resistenza meccanica, la stabilità dimensionale rispetto alle variazioni termiche. Qui si può arrivare a 15kg, come un mono da 15 scarico; la metà del peso dei primi.
Altra caratteristica sono i sistemi di chiusura. Gli oring possono essere a chiusura radiale o in battuta. Quelli in battuta hanno lo svantaggio che sotto pressione causano una leggera diminuzione del volume dello scooter (dislocamento) causando variazioni di assetto che quindi risulta variabile a seconda della quota.
Eliche: le più diffuse sono quelle a passo variabile semplicemente perché costa un sacco far fare un prorpio stampo e quindi molti preferiscono affidarsi ad un unico produttore. Con queste la variazioni di velocità avviene variando l'inclinazione delle pale dell'elica tramite un pomello o tramite l'intervento dell'elettronica.
Ci sono poi le pale fisse con le quali la velocità varia tramite un potenziometro con quindi l'ausilio di elettronica.
Elettronica si elttronica no. A mio modo di vedere parlare di queste cose oggi è anacronistico e chi si attacca a queste considerzioni lo fa o per situazioni estreme (quindi non per le immersioni che fanno il 99,9% delle persone) o perché non sa di cosa parla. Io sono per elettronica (ed infatti utilizzo un eCCR). Se poi pensiamo che ogni giorno ci affidiamo a ABS, esp, asr ecc che tante vita hanno salvato la cosa mi fa un po sorridere. Gli aerei di linea e caccia sono 'facili' da portare proprio per l'aiuto dell'elettronica e degli automatismi in genere che come dimostrato da 100 anni (catena di montaggio) sono più affidabili dell'uomo nell'operazioni ripetitive di precisione (lavoro del solenoide in un reb).
Sezione del tubo: anche qui le teorie sono diverse. A mio avviso sono più finezze mentali che altro
Prezzo: sempre e comunque alti... ragion per cui se devo spendere spendo per chi mi da qualcosa di più in termini di materiali usati, tecnica costruttiva ed uso o meno dell'elettronica.

ps: dimenticavo il motore. E' buona cosa fare un confronto delle diverse potenze assorbite, numero di giri ecc. che il costruttore dovrebbe fornire. Se consumano troppo limitano a parità di batterie il raggio d'azione. A mio avviso è comunque utile tener presente che gli scooter non servono a fare 'gare' subacquee ma semplicemente ad aumentare appunto il raggio d'azione in un'immersione.
ps2: qualsiasi scooter che decidiate di comperare deve avere un sistema di zavorratura e trim per acqua dolce e salata immediato e facile da settare (paragonando al mondo dei pc 'plug and play')
_________________
Marco Valenti

_________________
Giancarlo Casale

Md-X Team Leader
Tornare in alto Andare in basso
 
Md-X Attrezzatura - Lo Scooter Subacqueo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Mondo scooter.
» Attrezzatura Tyger
» Attrezzatura
» Per ravvivare plastiche scooter meglio D170 o M40 ??
» pedane e tunnel centrale scooter

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Metapia Deep Water eXplorers  :: Articoli & Test Attrezzatura :: Md-X UTeam Blog Articoli-
Andare verso: